IL PUNTO DELLA SITUAZIONE | BY GIORGIO PEDRON

Con le partite di ieri sera è andata in archivio anche questa settimana della Alps Hockey League. Nell’ultimo turno si sono registrate sei vittorie casalinghe su sette partite. Spicca il successo dello Jesenice nel derby con il Lubiana per 6-4, che ritorna così in testa alla classifica della AHL. Mentre continua la corsa vincente dell’Asiago grazie alla straripante vittoria contro il fanalino di coda Klagenfurt II, con i vicentini che salgono al terzo posto. L’unico colpo esterno di giornata è del Val Pusteria che vince a Feldkirch.  Per quanto riguarda i nostri Falcons, il week end si è chiuso con il secondo successo consecutivo dei ragazzi di Teppo Kivela. Dopo la netta e convincente vittoria di mercoledì in terra austriaca contro il Klagenfurt II (6-0), ieri è arrivata anche la sofferta affermazione casalinga sulle “Oche Selvatiche” di Egna per 4-3. Un successo figlio del cuore e della grinta dei ladini, che dopo un inizio alquanto stentato sono tornati in linea di galleggiamento rivoltando il match come un calzino nel secondo tempo per poi controllare nel terzo drittel, non senza fatica, il perentorio ritorno degli avversari. Un’affermazione che, oltre alla classifica, porta morale e consapevolezza nei propri mezzi al team fassano. Con questi tre punti Castlunger e compagni salgono al nono posto in classifica, in coabitazione col Pusteria, a quota 14.

A livello statistico, ad un mese dall’inizio del torneo transfrontaliero e dopo 9 turni disputati, il Fassa viaggia con 5 vittorie e 4 sconfitte. Una percentuale sinora abbastanza in linea nella lotta per la zona nobile dei playoff.  Il miglior realizzatore della squadra è Didiomete con 8 centri. “Deeds” è al quarto posto nella classifica generale marcatori, guidata dal cortinese Riley Brace con 10.  Nella classifica delle realizzazioni il Fassa ha il 12esimo attacco con 22 reti. Anche il reparto difensivo si trova in 12esima posizione con 31 gol subìti. I ladini finora hanno sconfitto tutte le austriache affrontate: Feldkirck, Kitzbühel dopo i tiri di rigore, Zeller e Klagenfurt II. Mentre è andata meno bene con le italiane, dalle quali sono arrivate le sconfitte con Pusteria, Vipiteno e Asiago, contro la sola vittoria di ieri sera con Egna. Da registrare pure la battuta d’arresto in terra slovena per mano del Lubiana. La prossima settimana dei Falcons sarà caratterizzata dal solo incontro di mercoledì a Collalbo contro i Rittner Buam, campioni d’Italia e della AHL in carica e freschi vincitori della Supercoppa italiana contro Milano. Partita certamente difficile e rognosa che coach Kivela dovrà studiare nei minimi dettagli catechizzando più del solito i suoi ragazzi. Mentre sabato prossimo il Fassa non scenderà sul ghiaccio per osservare il suo turno di riposo.

GP

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube
YouTube